^

17 febbraio 2016

CAPELLI: COME FACCIO LA MESSA IN PIEGA A CASA

Nell'ultimo mese in tante mi avete chiesto più informazioni su come "faccio i capelli". Alcune, addirittura, pensavano andassi tutte le volte da parrucchiere, ma non è così. Dopo anni di lotte con i miei capelli, finalmente sono riuscita a raggiungere una sorta di "Nirvana". Sono in pace con i miei capelli, grazie alla piastra. Si, lo so, le piastre per capelli non hanno una buona reputazione, ma dato che la mia chioma è veramente ingestibile, in pieno stile Maga Magò, la piastra è diventata ormai (da dieci anni a questa parte) il mio più fedele alleato.

Nel video vedrete tutti i passaggi per realizzare questa styling a mio parere glamour, con onde morbide e voluminose.
In ogni caso, vi metto qui sotto un piccolo sunto di tutti i passaggi fondamentali:

- dopo la doccia, asciuga i capelli con il phon mentre li pettini
- a tua discrezione, applica un prodotto di protezione prima dello styling con la piastra
- dividi la testa in sezioni, partendo dal basso
- dividi la sezione in ciocche
- pettina la ciocca prima di inserirla nella piastra
- passa per tre volte la piastra nella parte vicina alle radici e poi ruotala mentre scorri su tutte le lunghezze
- se vuoi ottenre onde morbide e naturali, ricorda di tenere la piastra in diagonale, non in orizzontale
- quando lavori dall'altra parte della testa, ricorda qual'era la direzione del boccolo (se verso l'esterno o verso l'interno) e regola la posizione della piastra (e del braccio) di conseguenza
- una volta finito di utilizzare la piastra, mettiti a testa in giù per almeno tre volte con dei movimenti decisi
- dai il tocco finale con una generosa spruzzata di lacca (scegli una lacca che non dia l'effetto carta crespa)

Prodotti utilizzati in questo video:
- piastra Babyliss Paris 2en1
- lacca L'Oreal Professionel Alpiane Forte 

Spero che questo tutorial vi sia utile e d'ispirazione.
Anche voi fate parte del CCC (Club del Capello Crespo)? :)

xoxo



2 commenti:

Commenta:

© 2013 Elena tee - Designed by smukkeberg