^

14 novembre 2016

COLAZIONE: LA MIA ROUTINE




Sin da quando ero piccola, la colazione è sempre stata il mio momento preferito della giornata. Vuoi per la luce bianca del mattino, vuoi per la voglia di dolce… 
Inizialmente, come tutti i bimbi e adolescenti, facevo colazione con il classico latte e cereali. Poi dall’età adulta, da quando ho iniziato a lavorare, il binomio croissant e caffè si sono rivelati una costante nella mia vita. Ricordo che era una sorta di rito… Uscire alle 7:20 del mattino con il mio papà e andare insieme a far colazione, quei dieci minuti di tempo prima di prendere il treno... Non lo nego, provo una certa nostalgia nello scorrere coi ricordi.

Poi quando nel 2004 mi sono trasferita a Firenze, il mio compagno di colazioni è diventato mio marito, fino a quando non sono nate le bimbe, ovviamente. La routine si è spezzata, credo sia normale, e da allora facciamo colazione un po’ qui un po’ lì, ma gran parte delle volte siamo a casa. È anche bello stare tutti intorno ad un tavolo e spendere quei 10 minuti insieme, ma non vi nego che, per quella che è la mia personalità, la colazione al bar è la mia preferita. 

Da un paio d’anni a questa parte, da quando le bimbe hanno cambiato scuola, però, ho dovuto crearmi una routine. Mi sveglio molto presto e non ho molta fame. Alle 6:15 di norma mi preparo un caffè dalla mia moka e mangio un biscotto. Poi vesto le bimbe, preparo tutto e le accompagno a scuola. Quando torno a casa ho decisamente fame. È in quel momento che faccio davvero colazione. In base alle scadenze col lavoro e agli impegni in agenda di quel giorno, scelgo se fare colazione a casa o fuori. Ultimamente ho molto lavoro e quindi opto per rimanere a casa. Verso dello yogurt in una coppetta, aggiungo della frutta fresca (normalmente una banana o dei mirtilli), del muesli, della frutta secca, a volte miele (dipende se lo yogurt è zuccherato o meno) e mangio. Questo tipo di colazione mi da una sensazione di sazietà fino a pranzo, in più è molto nutriente.

Nella foto vedete un esempio. In questo caso specifico ho optato per il budino Muu Muu Frutta & Latte e ho aggiunto delle fettine di banana, bacche di goji, semi di chia e mandorle sbriciolate. Quelle volte in cui ho più tempo e decido di andare a far colazione fuori, normalmente mangio un croissant e un caffè. Ma dato che verso le 10:30 mi torna la fame, opto comunque per il mio vasetto di yogurt, frutta e cereali, magari in quantità ridotte.

Ora però sono curiosa di conoscere qual è la vostra routine a colazione. Credo che confrontarsi su questo tema sia utile anche per conoscere altre ricettine!


xoxo

Photography: Elena Tee




Post Sponsorizzato

2 commenti:

  1. A differenza di te, preferisco fare colazione a casa: pensare di uscire senza aver preso niente mi fa iniziare male la giornata...Ogni tanto è piacevole anche la colazione al bar (cornetto vuoto e caffè), ma la considero la "seconda colazione". A casa mi sbizzarrisco: dalla torta fatta in casa, al pane e marmellata, allo yogurt con frutta e cereali, a seconda dell'umore, della stagione,..e anche dell'orario ! In ogni caso, e in questo sono proprio come te, la colazione è il mio pasto preferito e deve essere dolce.

    RispondiElimina

Commenta:

© 2013 Elena tee - Designed by smukkeberg