^

20 febbraio 2017

AGGIORNAMENTI SULLA MIA ATTUALE IMPRODUTTIVITÀ

Giorni improduttivi. Così li chiamo. Riesco a fare poco o niente per quanto mi  riguarda. Sto dietro alle mie figlie, e tra una commissione e un'altra finisco per arrivare a sera e non aver combinato nulla di quello che avevo pianificato di fare durante quella giornata. Mi muovo lentamente e mi rendo conto del fatto che potrei fare molte più cose se solo mi dessi una mossa. È come se fossi arenata nella sabbia e i miei passi fossero più lenti del normale. Tante distrazioni e tante dimensioni che si inseriscono improvvisamente l'una nell'altra. Cosa fare per ritrovare la creatività?

Davvero difficile lavorare a casa. Non posso separare le varie "dimensioni", come le chiamo io. Tante cose da fare, da riorganizzare e non so mai da dove cominciare (potrei darmi al rap, forse:)).
A volte accade che inizio a fare una cosa e poi mi ritrovo col farne un'altra. C'è da fare questo, quello, quell'altro ancora. Visto che passo di qui sposto questo e lo porto lì, e allora mi dimentico qual era l'obiettivo iniziale. A volte, come ora, mi metto a scrivere al computer e improvvisamente ricevo un'email o una telefonata. Ovviamente non posso spegnere il telefono, e se mi chiamano da scuola per le bimbe? Poi ricevo un'altra email, suonano alla porta, arriva l'ora di pranzo e mi ritrovo alle 14:00. Mezza giornata già volata via e sono ancora in tuta e mollettone. Poi adesso ho anche iniziato a fare il workout quotidiano. Tra la preparazione e tutto il resto mi va via un'altra oretta.

Colleziono foto, idee, intenzioni. Ma poi non sviluppo niente. Perché sono così improduttiva nell'ultimo periodo? Forse avrei bisogno di trovare l'ispirazione, leggere un libro, uscire con le amiche, o semplicemente fare ordine in bagno e in camera. Non so se è per via dell'inverno o per via dei Blue Mondays di turno, ma ciò che è certo è che ho proprio bisogno di ritrovare la motivazione. Quel fuoco dentro che mi faccia ripartire con decisione e fermezza.

A volte sento il bisogno di un monaco tibetano da taschino che mi faccia riflettere e mi insegni a guardarmi dentro, che mi sproni, che mi ispiri. O di un vecchio saggio, di quelli che nei film vivono nelle caverne. So che tante altre donne si trovano in questo tipo di situazione e, a tal proposito, ricordo che un'amica, tempo fa, mi disse:" 1 cosa alla volta, dedica un'ora esclusivamente a quella cosa e poi, quando l'hai finita, iniziane un'altra". Ci devo provare. Ma non è così semplice. Proprio vero quel detto:" Tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare". A volte penso che questi periodi di buio servano. Momenti di transizione per ritrovare la motivazione persa. Sì, forse è così... o forse no.

Sto forse prendendo tempo per acquisire più informazioni? Mi trovo nella fase loading? Beh potrebbe anche essere, ma i social non consentono questo tipo di pause. Condividere, condividere e condividere. Beh a tal proposito... preferisco condividere meno, avere meno numeri, ma fare le cose perché mi va di farle e soprattutto farle con stile, come dico io. Essere utile e lasciare un messaggio a chi mi legge o a chi guarda i miei video. Dare ispirazione, lasciare qualcosa nei cuori delle persone che interagiscono con me (e devo dire che spesso siete proprio voi a lasciare qualcosa nel mio cuore o semplicemente a darmi informazioni utilissime, e questo lo apprezzo molto).

Se vi sentite esattamente come me, spero di esservi utile con questa lista di cose che ho intenzione di fare per uscire da questa fase di improduttività:

- Pulizia: voglio sbarazzarmi delle cose che non mi servono e spostare tutti i prodotti e gli oggetti che ho in camera. Credo che la pulizia e il riordino possano portare chiarezza sia nell'ambiente che mi circonda che nella mia mente (forse sono sotto l'influenza di Marie Kondo, eh eh eh).

- Accettazione: voglio iniziare ad accettarmi per quella che sono e, soprattutto, ascoltare di più il mio sesto senso. Se non ho voglia di fare niente... forse non dovrei fare niente.

- Lettura: voglio trovare una lettura che mi ispiri, che mi porti a riattivarmi. Credo che una biografia potrebbe essere l'ideale.

- Divisione in compartimenti stagni: voglio iniziare a dividere le mie attività in compartimenti stagni. Ora leggo, fra 2 ore porterò le bimbe al tennis, alle 22 risponderò alle email ecc. ecc.

- Dedicare più tempo alle uscite con le amiche: devo decisamente trovare il tempo per andare a trovare le mie amiche a Milano, e fare qualche colazione in più con le mie amiche a Firenze. Credo che la socializzazione e il confronto siano fondamentali per "uscire dal virtuale" e ritrovare lo sprint.

- Fermezza: questa credo sia la cosa più difficile... Voglio iniziare ad essere più decisa e ferma con le mie figlie. Spesso riescono ad ottenere ciò che vogliono perché mi prendono per sfinimento (soprattutto alla sera quando sono stanca)!

Ora sono curiosa di  sapere se anche a voi accade di sentirvi così, prive di motivazione e un po' arenate. Fatemi conoscere la vostra esperienza e se avete qualche spunto su cui riflettere scrivetemi pure!

xoxo


Photography: Elena Tee




13 commenti:

  1. Mi piacciono questi consigli...semplici.
    Io a volte penso ma chi me lo fa fare...oppure non riesco a condividere in continuazione..faccio foto orrende...
    Lalu
    Www.ilquadernodilalu.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono contenta ti siano piaciuti :) In bocca al lupo! :*

      Elimina
  2. Esattamente come te in questo periodo..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi consola vedere quante persone si trovino spesso in questa situazione...!

      Elimina
  3. Capisco bene quello che scrivi: credo che capiti a tutte il periodo di stanchezza e confusione, di sentire di non mettere a frutto il tempo, di essere un po' "ferme". Credo anche che questi periodi siano utili per riflettere a fondo su noi stesse e su come vogliamo procedere. I tuoi consigli sono tutti giusti e utilissimi. Per quanto mi riguarda vedere le amiche e confontarsi è quello più importante: passare molto tempo da sole a volte porta a vedere le cose in un modo solo, mentre il confronto con le amiche può essere importantissimo per guardare anche in modo diverso e ripartire. claudiag

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo con te. Il confronto è fondamentale...

      Elimina
  4. presente
    Due mesi esatti che ho scritto poco o niente
    Meno scrivo
    Meno ne ho voglia
    Meno idee ho

    RispondiElimina
  5. Ho letto con attenzione e rifletto, mentre mi arriva un sorriso. Cara Elena ci sono tante cose che vorrei dirti ma non credo che questo sia il "luogo" adatto. Le mie giornate sono full. Mi alzo all'alba e vado a letto tardi. Tutto viene prima, purtroppo è il leitmotiv della mia vita da parecchi anni. Ma.....ma ho imparato che ci sono cose che devono venire prima, senza annullarsi, ma consci che sono davvero importanti. I figli non chiedono di venire al mondo, non sono pupazzi o bambole che puoi poggiare sul divano e finisce là. Hanno bisogno di essere seguiti con la scuola, compiti, lo sport ecc. E poi c'è il resto. Non è diventare schiave, o donne di servizio "a gratis", ma ben altro. Ho quasi 55 anni, un bagaglio di vissuto enorme, e oggi mi rendo conto che se avessi continuato la mia carriera, oggi avrei dei rimpianti e mica da poco. Se lo desidererai, ti farà piacere, possiamo messaggiarci anche tramite messanger, così in privato ti spiegherò il perchè di questo mio essere oggi (qualche volta sclero....eccome se sclero ^_^) serena e continuare a trasmettere messaggi positivi. Un abbraccio stella e....guarda oltre! Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola, grazie per aver scritto questo messaggio. Certamente utile e spunto di riflessione...! Bello vedere come tante altre donne siano nella stessa mia situazione, o comunque, comprendano appieno ciò che sto provando.

      Elimina
  6. Ti capisco perfettamente, sono nella stessa fase per quanto riguarda il blog, l'ultimo articolo è datato 17 Gennaio, sul canale non riesco a pubblicare quanto vorrei,finisco per perdere l'attimo e mi passa l'entusiasmo per l'idea che ho avuto, ma sai cosa ti dico? Che questi momenti sono utili, per pensare di più a noi e ricaricare le energie. Lavoro full time e ho la mia famiglia da seguire. Sono stanca? Benissimo, mi riposo, lo scopo per cui ho aperto il blog non è di certo per i numeri, ma perché è una passione, ed essendo una passione appunto, la vivo quando mi va di viverla! Goditi le tue bimbe e fatti i complimenti perché come ogni mamma quello che fai è già moltissimo, noi siamo sempre qui a leggerti e a guardarti, anche se ci sei meno! Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che dolce che sei.. Grazie per le tue parole :) Un bacione ;*

      Elimina

Commenta:

© 2013 Elena tee - Designed by smukkeberg