^

10 ottobre 2017

MINI GUIDA ALLE TISANE: SONO DAVVERO CURATIVE?

Un pomeriggio al supermercato (come rinunciarvi) in preda ad un momento di sgomento, fra stanchezza, freddo, “non voglia” e naso chiuso mi imbatto nello scaffale delle tisane: tre metri di sole tisane ed un’immagine nella mente.. 

Io sul divano con “coperta di Linus”, tazza preferita e tisana calda. 

Una folgorazione!

Nell’ultimo periodo avevo un po’ abbandonato questa abitudine, ma vi assicuro che, in quel momento, anche solo l’idea mi aveva in parte risollevato il morale.

Il problema è stato scegliere nell’immensa vastità dell’offerta. Evidentemente sono in tanti quelli che ne fanno uso: anche loro colpiti dalla folgorazione del binomio “copertina” e tazza?

Mi sono ripromessa così un approfondito studio sull’argomento ed infatti ho letto e provato l’impossibile, tanto bere fa bene, a maggior ragione ora che ho iniziato un favoloso programma fitness.

I risultati? Eccoli!

INFO
La tisana è una preparazione costituita da una o più erbe o spezie a cui vengono attribuite proprietà terapeutiche, messe in infusione in acqua calda e che solitamente non contiene caffeina.

BUSTINE-FILTRO O PREPARATI SFUSI? 
I tre metri di scaffale fanno ben capire che la scelta del filtro è quella più gettonata, ma bisogna comunque tener presente che le bustine in generale contengono erbe meno pregiate perché il processo di lavorazione, prima di essere confezionate, può comportare la perdita dei principi attivi che invece rimangono quasi inalterati nel prodotto sfuso di erboristeria.

UNA MINI GUIDA PENSATA PER VOI

TISANA RILASSANTE
La prima, l’indispensabile, un classicone che non può mancare nelle nostre case: la camomilla. Le sue proprietà ansiolitiche sono scientificamente riconosciute e non sono solo tradizione dei nonni anche se, non lo posso negare, la camomilla con un cucchiaino di miele o con una scorza di limone un po’ mi ricorda il caldo abbraccio della mamma o la coccola che è bello fare ai nostri figli grandi e piccini. Molto efficace anche in combo con valeriana e tiglio soprattutto quando le stress arriva ad una soglia pericolosa..

TISANA PER I MALI DI STAGIONE
Quando pensate che raffreddore, tosse e mal di gola non vi abbondoneranno più lo zenzero vi può aiutare. Magico proprio nei mesi autunnali ed invernali poiché ha un forte potere riscaldante per l’organismo, ma ha anche moltissime altre proprietà. La medicina orientale lo utilizza comunemente anche per combattere stanchezza e stress ed è considerato un vero antisettico naturale con notevoli capacità analgesiche. L’ho provato l’altra settimana da malaticcia e devo dire che il sapore è intenso, ma con l’aggiunta di limone e miele è davvero gradevole ed è vero che funge da piccolo “termosifone da bere”.

TISANA PER I DOLORI DEL CICLO
Sono veramente poche le donne (beate loro) che non soffrono emotivamente o fisicamente prima o durante il ciclo e le tisane possono essere davvero una coccola con qualche efficacia terapeutica (Interessante l’accenno fatto a proposito dalla ginecologa Alessandra Graziottin link). Da provare la tisana alla Melissa per le sue proprietà sedative e antispastiche; ne basta un cucchiaino da lasciare in infusione per 8-10 minuti. Un altro toccasana super testato è la malva, pianta “calmante”, dal forte potere sgonfiante se in quei giorni soffrite di gonfiore intestinale.

LA MIA PRFERITA … LA TISANA ALLA CANNELLA
Non lo nego, per me si tratta di aromaterapia. Avete presente quel profumo di torta di mele, di inverno, di legno che brucia nel camino? Ecco a me basta quello per farmi stare meglio! In realtà la cannella ha veramente un sacco di proprietà. Non solo aiuta a mantenere il peso forma regolando il livello di zucchero nel sangue perché ricca di fibre, calcio e ferro, ma è anche un buon digestivo ed un potente antibatterico e antimicotico. Per fare una buona tisana basta un cucchiaino di cannella in polvere o un pezzetto di stecca da mettere in acqua calda.

UN CONSIGLIO
Prima di comprare una qualsiasi tisana è bene informarsi sulle sue proprietà, ma anche sulle eventuali controindicazioni. Spero che i miei consigli vi possano essere utili.. fatemi sapere!
Nel frattempo l’acqua bolle e la tazza mi aspetta…

xoxo

Photography: Elena Tee

3 commenti:

  1. Le tisane sono certamente buone, ma soprattutto evocano il magico binomio divano-copertina !....claudiag

    RispondiElimina
  2. Bravissima,la mia preferita è quella digestiva alla liquirizia

    RispondiElimina
  3. Ciao Elena! con questo post mi inviti a nozze: sono una giovane erborista :)! La tisana è la forma curativa più blanda della fitoterapia ma è un coadiuvante da non sottovalutare assolutamente.. ritagliarsi il tempo e lo spazio per una tisana è importantissimo, è un rito giornaliero gratificante. Se posso dare un consiglio scegliamo tisane in forma sfusa e da agricoltura biologica.. lo so sono noiosette da preparare rispetto ai filtri ma sono più sicure dal punto di vista igenico-sanitario e sono più efficaci perchè più concentrate (contengono maggiore principio attivo)! basta non voglio annoiare :D vado a prepararmi una tisana!

    RispondiElimina

Commenta:

© 2013 Elena tee - Designed by smukkeberg